schema_impiantoLa definizione di cogenerazione è molto semplice.

Co-generare vuol dire produrre energia termica ed energia elettrica contemporaneamente.

Due impianti separati per produrre energia elettrica ed energia termica hanno alti costi di installazione e bassa efficienza energetica, perché gran parte dell’energia del combustibile si disperde in calore. In una normale centrale termoelettrica, infatti, solo il 35% circa del combustibile viene trasformato in energia elettrica, mentre il restante 65% si disperde nell’ambiente sotto forma di energia termica (calore).

Con un sistema di cogenerazione, invece, è possibile produrre allo stesso tempo energia termica ed energia elettrica a partire da un unico impianto alimentato da un’unica fonte di energia primaria (metano, gasolio, biodisel e biomasse, per esempio). La quasi totalità di energia termica non si disperde più nell’ambiente ma viene recuperata e messa a disposizione per il riutilizzo. Questo principio permette di ottenere efficienze energetiche superiori all’80%.

schema_impianto (1)Produrre energia con un sistema di cogenerazione è una scelta intelligente. Rispetto alla produzione di energia termica ed energia elettrica tramite due impianti distinti, la cogenerazione ad alto rendimento presenta vantaggi di natura economica, energetica e ambientale:

 – presenza di incentivi erogati a chi investe in cogenerazione

– produzione di energia a costi più convenienti

– impiego combinato di energia termica ed elettrica

– recupero dell’energia termica inutilizzata

– minor consumo di combustibile

– maggiore efficienza energetica

– riduzione dell’inquinamento atmosferico

– minore dipendenza dalle fonti di energia fossili

La cogenerazione è una tecnologia flessibile con ambiti di applicazione molto vasti. Con un impianto di cogenerazione si può rivoluzionare totalmente il modo di concepire, produrre e usare l’energia. Invece di produrre separatamente le energie o invece di installare una caldaia e acquistare energia elettrica dalla rete, si può installare un impianto di cogenerazione per produrre entrambe le energie simultaneamente, in modo più efficiente e più economico.

Un sistema di cogenerazione, infatti, produce contemporaneamente energia termica ed energia elettrica a partire da un unico impianto alimentato da un’unica fonte di energia primaria (ad esempio metano, gasolio, biodisel e biomasse).

Nel più ampio concetto di cogenerazione, rientrano anche due casi specifici: la trigenerazione e la micro cogenerazione.

La trigenerazione è la produzione simultanea di energia elettrica, energia termica ed energia frigorifera.
Un sistema di trigenerazione converte parte dell’energia termica recuperata in energia frigorifera da utilizzare per il condizionamento e il raffrescamento degli ambienti, sia domestici che industriali.

La trigenerazione è particolarmente vantaggiosa per due motivi: da un lato permette la produzione simultanea di tre energie contemporaneamente a partire da un unico impianto e da un unico combustibile, dall’altro sfrutta al massimo il potere calorifico del combustibile stesso.

La microcogenerazione è la produzione combinata di energia elettrica ed energia termica (calore) tramite un impianto di cogenerazione inferiore ai 50 kWe.  Spesso, oltre che per la taglia, la microcogenerazione si distingue dalla cogenerazione su più ampia scala anche per  il diverso rapporto tra le due energie prodotte (elettricità e calore). Negli impianti di cogenerazione è la produzione di elettricità che riveste un ruolo di primo piano per obiettivi e fabbisogno energetico, mentre l’energia termica viene spesso considerata un utilissimo prodotto di secondo livello. Nella microcogenerazione, specie in ambito domestico, accade esattamente il contrario: è la produzione di energia termica (calore) ad avere un peso di maggiore importanza per obiettivi e fabbisogno, mentre il ruolo di prodotto di secondo livello spetta all’energia elettrica.

newlogo2
www.todarogroup.com

La Todaro Group progetta e installa sistemi di cogenerazione, trigenerazione e microcogenerazione per aziende di grandi e piccole dimensioni e appartenenti a diversi settori merceologici.
In base alla tipologia di azienda, alle dimensioni, al settore di appartenenza e al fabbisogno energetico annuale, è possibile modulare e calibrare ad hoc il sistema di cogenerazione caso per caso.

arch. Tiziana d’Amato

 

NESSUN COMMENTO

Lascia un commento